Il Piccolo Doge

Il Piccolo Doge
"Pinocchio 2000" opera di Guido Baldessari

venerdì 28 giugno 2013

Notizie dal fronte: mamme vs febbre.

Notizie dal fronte: mamme vs febbre.


Notizie dal fronte: mamme vs febbre.

Se stai leggendo questo significa che il destino, nel suo più misterioso ingegno, ti ha scelto anzi prescelto per contattare il C.L.M (Comitato Liberazione Mamma) e che ora ti tocca, ad ogni costo, portare a termine il tuo compito da messaggero.
Chi scrive è una giovane mamma prigioniera di un piccolo nano alto poco più di un metro ed un biscotto con le gocce al cioccolato (i suoi preferiti) e con la febbre da due ben due giorni ma nonostante ciò determinato a mantenere l'egemonia prestabilita con il sorgere del suo malessere: l'obbligo fantozziano di partecipare ad attività ludiche e creative, preferibilmente con il Didó, il totale monopolio della Tv (nei rari momenti in cui vorresti guardare tu), gestione totale del menù casalingo ritmato con un incessante "ho-fame-ho-fame" cantilena che, dopo averti messo fretta nel cucinare anche se son le dieci del mattino, sparisce nell'attimo in cui appare sul piatto una squisita e fresca pietanza perché desideroso, nonostante la febbre, solo di dolciumi e schifezze varie. Continui interrogatori caratterizzati da scrupolosi e puntigliosi "Perché ?" "Cosa stai facendo" "Chi è stato" "Dove vai?" come se nei 90 metri quadrati di casa potessi sparire (magari)  e attimi, brevissimi minuti di riposo, dove credi di poter recuperare milioni di ore di sonno perdute (e ormai entrate nel mito) ma che vengono interrotti dal suo continuo e puntuale risveglio, notturno o pomeridiano che sia, proprio quando ti scivola quel dolce, caldo e soddisfatto rivolo di bava sul cuscino, preambolo di una formidabile dormita coi fiocchi che non farai mai!
Se anche tu, invece, ti ritrovi a vivere in un regime dittatoriale come questo dovuto alla febbre del pargolo con il conseguente confino in casa, ti avviso anzi ti metto in guardia dall'arma più pericolosa che il "regime" detiene e che non ci penserà due volte prima di mettere in campo: il sorriso.
Se sei impegnato in un duro confronto  dove il dover far rispettare le regole si scontra con il passeggero malessere del despota in miniatura sappi che, due gote arrossate, un naso umido, lo sguardo liquido, febbricitante ed un sorriso tenero ed alquanto disarmante riusciranno a raggirarti come Pinocchio con il Gatto e la Volpe.
Cadrai, cederai e ti ritroverai a borbottare un improbabile "Che sia l'ultima volta, solo perché stai male!".
Su, forza, contatta il C.L.M. e divulga il messaggio finché sei in tempo... Ah ti vedo già con il termometro in mano.
Troppo tardi la febbre è già giunta, il regime è prestabilito la tua prigionia pure.
Condoglianze vivissime!
Non ci resta che attendere la Liberazione che solitamente arriva con il rientro a scuola, con la consapevolezza che se le dittature fossero tutte così le si potrebbe abbattere a suon di coccole!




Questo post è stato pubblicato il 5 maggio 2013 su: BBMag
Inoltre ha partecipato al contest "Comitato Liberazione Mamma" lanciato da 50 sfumature di mamma  per la Festa della Mamma 2013.

Sylvia Baldessari