Il Piccolo Doge

Il Piccolo Doge
"Pinocchio 2000" opera di Guido Baldessari

giovedì 26 marzo 2015

"E ora togliamo il pannolino?" - Intervista a Ilaria Sacchetti.


La primavera è appena iniziata ma ben presto scivoleremo verso l'estate: caldo e mare potrebbero essere gli "ingredienti" giusti per provare a togliere il pannolino al proprio pargolo. 
Impresa talvolta semplice, altre volte invece ardua: ogni bambino è diverso, con una propria indole e per ognuno c'è un modo e un tempo differente perché gli dica per sempre addio.
Se poi, come genitori, siete alla vostra prima esperienza be' non c'è che dire: un salto nel buio!
Ed è qui che vi propongo il libro scritto da Ilaria Sacchetti, un piccolo manuale per far chiarezza su una fase importante del vostro bimbo.
Se vi ho incuriosito e siete prossimi alla "grande prova" allora vi invito a leggere quanto segue, alla scoperta di "E ora togliamo il pannolino?" pubblicato dalla Casa Editrice Kimerik







Ciao Ilaria, grazie per il tempo che ci dedicherai. Vuoi presentarti, brevemente, ai lettori del mio blog?

Mi presento: sono  romana, classe 79', laureata in Lettere e Filosofia e specializzata in Biblioteconomia.
Nella vita faccio  la mamma ma appena ho un ritaglio di tempo coltivo le mie grandi passioni:  lettura, scrittura e pittura.
Ho sempre avuto un'adorazione per i bimbi e il loro mondo ma da quando sono diventata mamma, ho capito che non è affatto facile comprendere, come credevo, le loro esigenze.
È per questo che ho iniziato a leggere molto di psicologia infantile; ho sempre pensato infatti  che nessuno ci insegna a essere genitori e che si impara strada facendo. 


Hai scritto "E ora togliamo il pannolino?". Com'è nata l'idea?

Il libro è nato dopo la fase disperata di lungo e faticoso spannolinamento di mia figlia 
Iniziai ad approfondire l'argomento quando lei aveva due anni e su suggerimento della pediatra stavo provando a toglierle il pannolino.
Le tentai davvero tutte ma fu un fiasco totale con pianti da strapparsi i capelli.
A quel punto mi si accese una lampadina e  capii che stavo sbagliando tutto poiché guardavo la questione dal punto di vista dell'adulto.
Da quel momento  ho molto studiato e letto e  ho finalmente trovato l'approccio migliore al problema.
Ho pensato che se  avessi avuto a portata di mano, quando ero disperata,  un libretto di pratica consultazione, me ne sarei tanto giovata, così  l'ho scritto  per aiutare anche le altre mamme.


Cosa contiene il libro?

Questo è un libretto che contiente soprattutto dei piccoli consigli, delle dritte pratiche da mamma a mamma...
Il messaggio che voglio dare è quello di non scoraggiarsi mai e di osservare con pazienza il proprio bimbo perchè prima o poi un modo per aiutarlo ad arrivare al vasino si troverà.
Chi sta passando una fase di spannolinamento complicata e faticosa potrà trovarlo utile.

Non di rado mi capita di leggere, sui social, post di genitori che dopo averle provate tutte si disperano, temendo di non riuscire più a togliere il famigerato pannolino al proprio pargolo: cosa dire per tranquillizzarli?

La regola d'oro per mantenere la calma è: osservare i propri figli! Siete sicuri che siano pronti a rinunciare al pannolino?
Infatti, come scrivo nel mio libro, i bimbi quando sono maturi per il  vasino mandano specifici segnali; sta ai genitori saperli accompagnare nel processo di educazione al vasino . 
Non bisogna aspettarsi  che i successi arrivino tutti insieme, vanno  invece messi in conto  passi indietro e alti e bassi.


La cosa più bizzarra che ti è capitata di sentire sul togliere il pannolino?

Che si possa togliere il pannolino mettendo il bimbo ogni quindici minuti sul vasino , costringendolo a stare lì seduto buono come fosse un pupazzo. Eppure questo è un suggerimento diffuso.


Gli errori più comuni?

Di errori se ne possono commettere tanti ma direi che i principali  sono tre:

- L'errore più comune sicuramente è quello di pensare allo spannolinamento come ad un traguardo, che i figli devono ottenere perché è arrivata l' ora di togliere il benedetto pannolino.

Il punto è che spesso gli adulti non si chiedono se il bimbo si senta pronto o no.

- Un altro errore è quello di pensare che entro poco tempo il bimbo debba accettare il vasino, mentre noi adulti ci dimentichiamo che i bimbi impiegano molto tempo per assimilare le novità e hanno bisogno di costruire una nuova ritualità attorno al nuovo percorso, che li rassicuri a sufficienza.


- Altro errore diffuso è quello di forzare le tappe di crescita come questa con minaccie e punizioni, che minano la serenità del bimbo e la sua autostima.


Hai altri progetti in vista?


Mi sto dedicando ad un libro di favole illustrate. Credo molto nel potere delle favole per la buona crescita di un bambino.
Mi piacerebbe, poi, scrivere ancora di alcuni temi che mi stanno a cuore che riguardano l' educazione .


Dove possiamo trovare te e la tua opera?


Il libro si può trovare in libreria e oltre il sito dell'editore, sui maggiori siti di vendita on line: Feltrinelli, Amazon, Mondadori ecc.